NUOVA NIKON D6 – LA PROVA DEL VIDEO

ECCO IL RAW VIDEO DI UNA DSLR NIKON

Dopo circa un anno di rumors, 2 mesi fa Nikon ha annunciato ufficialmente lo sviluppo della sua nuova ammiraglia, adesso cominciano a filtrare, impazienti, le indiscrezioni.
La casa nipponica la definisce la più evoluta di sempre. Si chiama Nikon D6, un nome scontato a tratti, atteso, da tempo.
Sono passati 20 anni infatti dal lancio della Nikon D1 che segnò la nascita della serie D, e nonostante viviamo nell’epoca delle mirrorless nikon continua a sviluppare DSLR.

 

 

Cosa sappiamo?

In verità del nuovo gingillo non si sa molto.
E’ verosimile che il sensore resti ( si fa per dire ) sui 36 megapixel, in un panorama in cui la concorrenza ha colpito proprio per l’altisonanza dei MP dichiarati.

La vera novità è rappresentata dal fatto che gli sviluppi più sensibili saranno probabilmente incentrati sul video.
Finalmente arriva il video RAW.
Chiariamo che sia la gamma cromatica che la gamma dinamica offerta dai sensori attuali sulle DSLR Nikon sono di altissimo livello. Spesso superiori a macchine che dichiarano risoluzioni altissime e capacità di tenuta degli ISO fuori dal comune.
Noi lavoriamo con D850 (attualmente la più moderna DSLR Nikon), e possiamo essere testimoni di una grandissima potenzialità in fase di ripresa.
Col RAW a questo punto diventa intrigante pensare quanto si potrà lavorare su fattori quali le dominanti o le ombre.
Buona anche la risposta in post produzione ma è evidente che potendo godere di un file RAW le possibilità diventano davvero grandi.

Chiaramente aumentano le caratteristiche e con esse le necessità.
Date le importanti grandezze dei files che vengono prodotti e le sempre maggiori necessità di registrazione degli stessi su scheda, è verosimile aspettarsi ( anche se sono solo pettegolezzi per ora ) che la macchina sarà dotata di due slot XQD, quindi iniziamo a salutare le care vecchie schede SD.

Non vediamo l’ora.